Come?

C’è chi preferirà un momento nella propria stanzetta, chi la recita delle Lodi o dei Vespri o Compieta, chi deciderà di partecipare alla Celebrazione Eucaristica, chi magari deciderà di riscoprire la preghiera del Rosario. Altri ancora utilizzeranno le preghiere più note, qualcuno deciderà invece di scrivere una propria personalissima preghiera da recitare ogni giorno. E ancora, è possibile dedicarsi un tempo per meditare sui brani proposti dalla Liturgia del giorno, oppure immergersi nella lettura e meditazione della Sacra scrittura o sostando in adorazione silenziosa davanti all’Eucaristia, in una chiesa.

Inoltre, può essere davvero questo l’appuntamento fisso per ricordare davanti al Signore i nostri amici, le nostre famiglie, le persone cui vogliamo bene, specie quelle più in difficoltà, la Chiesa, l’Ac, la nostra città, i sofferenti e i poveri, i giovani, così come lo Spirito e la vita di volta in volta ci suggeriranno.

Sono tante opzioni, tutte valide se sostenute dall’unico fine di adorare, ringraziare, dialogare e di intercedere il Dio dell’amore.

Non è detto, poi, che tutto ciò dobbiamo viverlo da soli. Possiamo decidere di pregare insieme a qualche nostro amico, o magari insieme al gruppo di Ac, o con chiunque desideriamo.

C’è un’unica richiesta!!

Per rendere concreta la comunione e la vicinanza spirituale con tutti i giovani e giovanissimi di Ac d’Italia, possiamo concludere la nostra preghiera del lunedì recitando questa preghiera (se vuoi la potrai stampare in formato tascabile scaricando il file):

Ti prego, Gesù,

fa che con la tua grazia io non mi stanchi mai

di cercarti e di adorarti con tutto il cuore.

Insegnami a conoscerti e ad amarti

per imparare da Te

ad incontrare e prendermi cura degli altri

e a vivere in pienezza la mia vita.

Fa che il mio cuore non si inorgoglisca,

non cerchi cose più grandi delle mie forze;

fa che si apra al mondo con il Tuo sguardo

di compassione e di misericordia

e che nel mio cuore trovino eco le gioie e le speranze,

le tristezze e le angosce di tutti, dei poveri soprattutto e che

sappia anche partecipare con ciò che sono

a portare un po’ di Cielo in terra.

Affido a te, Maria, tutti noi

giovanissimi e giovani

affinché ci accompagni,

ciascuno con la propria vocazione,

in un cammino che non abbia paura

di fidarsi ed affidarsi a Gesù,

ma che tenda verso l’alto

e che profumi di santità,

per la gioia del mondo intero.


Maria, Madre della Chiesa prega per noi.

Santi e Beati dell’Azione Cattolica pregate per noi.

One Comment a “Come?”

  1. […] Piergiorgio accompagnava questa sua vitalità ad ore ed ore trascorse in preghiera, chiedendo ai suoi amici di giurare ‎”un patto che non conosce confini terreni ne limiti temporali: l’unione nella preghiera”. Ed è per questo che il fatto che la sua memoria liturgica quest’anno cada di lunedì assume un sapore particolare. Già, perché il lunedì, per i giovani e i giovanissimi di Azione cattolica, proprio accogliendo l’invito di Piergiorgio, è il giorno in cui possono sentirsi tutti particolarmente uniti attraverso la preghiera. Ogni lunedì, infatti, possono dedicare un momento più prolungato della loro giornata al Signore certi che lo stesso gesto sarà compiuto da tutti i coetanei di Ac in tutta Italia. http://adoroillunedi.azionecattolica.it/?page_id=12 […]